think to achieve-3 “Social Change Wave” DIALOGUE PLACE – 23-25 Giugno 2017 Via Portacarrese a Montecalvario, 69 – Napoli
Dal 23 al 25 Giugno torna a Napoli la quinta edizione del contest organizzato da Project Ahead per far emergere idee di innovazione sociale che possano generare un cambiamento positivo nelle comunità e generare imprese e lavoro per i partecipanti. Dopo aver innescato, sin dal 2012, la scintilla del cambiamento ed aver coinvolto nelle precedenti edizioni circa 300 giovani ed un centinaio tra mentor, speaker e giudici, questo evento si trasforma in una onda che porterà lontano i giovani imprenditori e le loro innovazioni sociali con il nome di Social Change wave.
Non si tratta di una Startup Competition come tante altre perché l’obiettivo non è solo quello di dare vita ad idee imprenditoriali di successo e business plan credibili ma anche quello di cambiare radicalmente la vita delle persone coinvolte e delle loro comunità, a partire dalla città di Napoli, ed attraverso iniziative di grande impatto sociale. I partecipanti dovranno dimostrare quindi spirito di iniziativa, creatività ed inventiva ma anche attenzione alla problematiche sociali e voglia di attivarsi per il cambiamento. Sostenuti da mentor di grande esperienza, speaker di straordinaria ispirazione, partner consolidati e sponsor di calibro internazionale, i giovani partecipanti potranno esporre le proprie idee di start up sociali, nel corso della tre giorni, dal venerdì alla domenica, ed avere l’occasione di svilupparle accompagnati da un team di lavoro e di esperti che possano renderla realtà! La “Social Change Wave” si terrà nella suggestiva location di Dialogue Place, il nuovo incubatore di innovazione sociale nei Quartieri Spagnoli, gestito dall’associazione Sagapò e punterà ad un approccio innovativo, che guardi sia alle nuove tecnologie che all’inclusione sociale e culturale, ma anche alla creatività, per affrontare concretamente i problemi della società in un’ottica di sostenibilità sociale ed economica. I changemaker partecipanti avranno a disposizione 3 minuti per esporre il proprio “pitch” al venerdì pomeriggio per entrare tra le 10 idee più apprezzate attorno alle quali, verranno formati i team e che diventeranno oggetto del lavoro di sviluppo nelle 48 ore successive. Il sabato e la domenica mattina saranno dedicati alla costruzione del business plan e allo sviluppo dell’idea, attraverso un confronto diretto con esperti di varie aree aziendali e settori che dispenseranno suggerimenti e proposte di miglioramento. La domenica pomeriggio saranno presentati i progetti, attraverso pitche di 7 minuti ciascuno, ad una giuria di imprenditori e potenziali investitori e verranno scelti i tre migliori che potranno avere, anche attraverso i premi messi in palio, la possibilità di diventare start upper sociali. Nel corso della tre giorni speaker ed esperti del settore intervalleranno i lavori con presentazioni e dibattiti cercando di ispirare i giovani nel loro lavoro. Per i vincitori del contest sarà solo l’inizio: confronto, costruzione di relazioni più durature, possibilità di incontro con nuove persone con cui condividere le proprie ambizioni ma anche i propri dubbi. Essi riceveranno premi personalizzati, oltre ad avere la possibilità di accedere a finanziamenti e ad un supporto consulenziale, potranno beneficiare di un percorso di incubazione per la fase di startup della propria idea di impresa sociale presso il nuovo incubatore sociale Dialogue Place; avranno la possibilità di partecipare gratuitamente ai nostri eventi e far parte di una community internazionale. Ulteriori premi verranno assegnati dai partner e sponsor della tre giorni come la possibilità di realizzare study visit presso gli incubatori sociali di Parigi e San Francisco o incontri di matching con grandi aziende interessate a sviluppare progetti ad impatto sociale La Social Change Wave si rivolge a tutti coloro che fanno dell’innovazione sociale la propria passione e che vogliono essere protagonisti del cambiamento della società in cui vivono.

Racconti dalla Città-Mondo. Tutti i volti dello scambio

“Racconti dalla città-Mondo. Parole | Visioni | Passi” un viaggio dentro luoghi, strade e storie, condotto da cittadini di origine straniera, un dialogo a più voci per raccontare le trasformazioni urbane e ri-conoscere le città con gli occhi di chi viene da lontano e oggi abita qui. Lo SCAMBIO è il filo conduttore dei due appuntamenti in programma: TUTTI I VOLTI che l’incontro tra persone di diversa provenienza e cultura assume, dalle forme di schiavitù di ieri e di oggi al commercio di nuovi prodotti, dallo scambio culturale all’accoglienza, in un intreccio tra presente e passato, storia e memorie.

Racconti dalla Città-Mondo è promosso da Casba Cooperativa Sociale, nell’ambito di Migrantour Napoli, con il patrocinio del Comune di Napoli, in collaborazione con Migrantour International Urban Routes e con la partecipazione di ilCartastorie |museo dell’archivio storico del banco di Napoli, Pio Monte della Misericordia, Complesso museale delle Anime del Purgatorio e Less Impresa Sociale Onlus.

www.coopcasba.org

PROGRAMMA

venerdì 16 giugno 2017 | ore 10.00 – 12.00
PASSI. Racconti dalla Città Mondo
TUTTI I VOLTI DELLO SCAMBIO: dalla schiavitù all’accoglienza
Luogo di ritrovo: ilCartastorie |museo dell’archivio storico del banco di Napoli, via dei Tribunali, 214

Dall’ex Tribunale a via Duomo: è il primo o l’ultimo tratto di via dei Tribunali, dipende da dove arrivi, dal centro o dalla stazione. 500 metri di strada che attraversano storia e storie e svelano i tanti volti che l’incontro tra persone di diversa provenienza e cultura assume. Guidati da cittadini di origine straniera, e con i loro occhi, attraversiamo le pagine dolorose di Napoli piazza di scambio tra schiavi cristiani e musulmani nel 600 e 700 contenute nell’Archivio storico del Banco di Napoli, l’attività di riscatto dei captivi del Pio Monte della Misericordia, gli international food, i nuovi luoghi di culto, come Santa Maria della Pace che oggi ospita gli ucraini cattolici di rito bizantino, fino al centro di accoglienza dei rifugiati di via Vertecoeli gestito da Less Impresa
Sociale Onlus.

Partecipazione gratuita (max 25 persone) con prenotazione obbligatoria info@coopcasba.org | cell. 339 3566594.

venerdì 16 giugno 2017 | ore 19.00 – 20.30 Purgatorio ad Arco, via dei Tribunali 39, Napoli
PAROLE e VISIONI. Racconti dalla Città Mondo
UNA STORIA IMPORTANTE
Proiezione del documentario Sunday (23’) di Danilo Currò. A seguire, un dialogo con il regista e cittadini di origine straniera condotto da Marina Lalovic, Radio 3 Mondo.

Fasasi Sunday è un ragazzo di diciassettenne anni. Ha lasciato la sua casa, la Nigeria, perché non è più possibile per lui, come per molti altri, restarci. Fasasi si racconta alla camera con la sincerità e l’ingenuità di un ragazzino, ma con la consapevolezza di chi ha visto i suoi compagni morire per mare. Ci parla dei suoi sogni, delle sue sensazioni, delle sue idee sul viaggio, sul mare, ma anche della sua nostalgia per il nutriente cibo africano. Questo documentario osserva una persona per parlare di molti. Non è una storia che vuole contenerle tutte, ma è comunque la storia importante della migrazione, attraverso un solo uomo e le sue esperienze, la sua visione.
Ingresso libero