Racconti dalla Città-Mondo. Tutti i volti dello scambio

“Racconti dalla città-Mondo. Parole | Visioni | Passi” un viaggio dentro luoghi, strade e storie, condotto da cittadini di origine straniera, un dialogo a più voci per raccontare le trasformazioni urbane e ri-conoscere le città con gli occhi di chi viene da lontano e oggi abita qui. Lo SCAMBIO è il filo conduttore dei due appuntamenti in programma: TUTTI I VOLTI che l’incontro tra persone di diversa provenienza e cultura assume, dalle forme di schiavitù di ieri e di oggi al commercio di nuovi prodotti, dallo scambio culturale all’accoglienza, in un intreccio tra presente e passato, storia e memorie.

Racconti dalla Città-Mondo è promosso da Casba Cooperativa Sociale, nell’ambito di Migrantour Napoli, con il patrocinio del Comune di Napoli, in collaborazione con Migrantour International Urban Routes e con la partecipazione di ilCartastorie |museo dell’archivio storico del banco di Napoli, Pio Monte della Misericordia, Complesso museale delle Anime del Purgatorio e Less Impresa Sociale Onlus.

www.coopcasba.org

PROGRAMMA

venerdì 16 giugno 2017 | ore 10.00 – 12.00
PASSI. Racconti dalla Città Mondo
TUTTI I VOLTI DELLO SCAMBIO: dalla schiavitù all’accoglienza
Luogo di ritrovo: ilCartastorie |museo dell’archivio storico del banco di Napoli, via dei Tribunali, 214

Dall’ex Tribunale a via Duomo: è il primo o l’ultimo tratto di via dei Tribunali, dipende da dove arrivi, dal centro o dalla stazione. 500 metri di strada che attraversano storia e storie e svelano i tanti volti che l’incontro tra persone di diversa provenienza e cultura assume. Guidati da cittadini di origine straniera, e con i loro occhi, attraversiamo le pagine dolorose di Napoli piazza di scambio tra schiavi cristiani e musulmani nel 600 e 700 contenute nell’Archivio storico del Banco di Napoli, l’attività di riscatto dei captivi del Pio Monte della Misericordia, gli international food, i nuovi luoghi di culto, come Santa Maria della Pace che oggi ospita gli ucraini cattolici di rito bizantino, fino al centro di accoglienza dei rifugiati di via Vertecoeli gestito da Less Impresa
Sociale Onlus.

Partecipazione gratuita (max 25 persone) con prenotazione obbligatoria info@coopcasba.org | cell. 339 3566594.

venerdì 16 giugno 2017 | ore 19.00 – 20.30 Purgatorio ad Arco, via dei Tribunali 39, Napoli
PAROLE e VISIONI. Racconti dalla Città Mondo
UNA STORIA IMPORTANTE
Proiezione del documentario Sunday (23’) di Danilo Currò. A seguire, un dialogo con il regista e cittadini di origine straniera condotto da Marina Lalovic, Radio 3 Mondo.

Fasasi Sunday è un ragazzo di diciassettenne anni. Ha lasciato la sua casa, la Nigeria, perché non è più possibile per lui, come per molti altri, restarci. Fasasi si racconta alla camera con la sincerità e l’ingenuità di un ragazzino, ma con la consapevolezza di chi ha visto i suoi compagni morire per mare. Ci parla dei suoi sogni, delle sue sensazioni, delle sue idee sul viaggio, sul mare, ma anche della sua nostalgia per il nutriente cibo africano. Questo documentario osserva una persona per parlare di molti. Non è una storia che vuole contenerle tutte, ma è comunque la storia importante della migrazione, attraverso un solo uomo e le sue esperienze, la sua visione.
Ingresso libero

Esame di Lingua Italiana Livello A2 per Carta di Soggiorno

La Senaso s.r.l organizza in collaborazione con il Comitato Dante Alighieri di Napoli la sessione d’esame di lingua Italiana Livello A2. Le prove si svolgeranno presso la sede di Piazza Garibaldi 26, il giorno 17 maggio 2017 dalle ore 09,00. Le iscrizioni saranno aperte dal 1 aprile 2017 fino al 8 maggio alle ore 19,00.
Per maggiori informazioni contattare la Senaso s.r.l. al numero di tel. 08119644076 o all’indirizzo e-mail: info@senaso.it

Flussi 2017, il testo del decreto e le istruzioni per le domande

Dal 20 marzo gli invii per conversioni e ingressi non stagionali e autonomi, dal 28 marzo gli invii per gli stagionali. Ma potranno essere compilate prima
Il decreto flussi 2017 verrà pubblicato lunedì prossimo in Gazzetta Ufficiale e autorizzerà 30.850 tra ingressi per lavoro (quasi tutti destinati agli stagionali) e conversioni di permessi di soggiorno. Anche quest’anno, però, le domande di aziende e lavoratori stranieri saranno scaglionate e viaggeranno solo online attraverso il sito del ministero dell’Interno, https//:nullaostalavoro.dlci.interno.it.

Dal 14 marzo sarà possibile precompilare e salvare quelle per le conversioni dei permessi di soggiorno e per gli ingressi per lavoro non stagionale autonomo e subordinato. Per spedirle bisognerà però aspettare il 20 marzo, settimo giorno successivo alla pubblicazione del decreto flussi. Dal 21 marzo si potranno invece preparare le domande per gli ingressi per lavoro stagionale, ma gli invii saranno possibili solo dal 28 marzo, quindicesimo giorno successivo alla pubblicazione.

Ci sarà tempo fino al 31 dicembre 2017 per presentare le domande e, vista la tipologia delle quote, difficilmente andranno subito esaurite, quindi non c’è bisogno di fare corse. Le domande esaminate in base all’ordine cronologico di presentazione.
Questo è il testo del decreto flussi 2017 (DPCM 13 febbraio 2017 Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2017). Questa invece è la circolare congiunta dei ministeri dell’Interno e del Lavoro che ne illustra il contenuto e spiega la procedura per la presentazione delle domande, caso per caso.

Ecco come sono divise le 30.850 quote:

Ingressi

17.000 ingressi per lavoratori stagionali da impiegare nei settori agricolo e turistico-alberghiero (2.000 riservati alle richieste di nulla osta pluriennale stagionale). Potranno arrivare da Albania, Algeria, Bosnia-Herzegovina, Corea del Sud, Costa d’Avorio, Egitto, Etiopia, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Filippine, Gambia, Ghana, Giappone, India, Kosovo, Mali, Marocco, Mauritius, Moldova, Montenegro, Niger, Nigeria, Pakistan, Senegal, Serbia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia, Ucraina. La cittadinanza non conta per chi è stato già qui come stagionale negli anni passati;

500 ingressi per lavoratori che hanno completato dei programmi di istruzione e formazione nel Paese d’Origine, attivati ai sensi dell’art. 23 del Testo Unico sull’Immigrazione;

100 ingressi per lavoratori subordinati non stagionali o autonomi di origine italiana residenti in Argentina, Uruguay, Venezuela e Brasile;
2.400 ingressi per lavoratori autonomi appartenenti alle seguenti categorie: “imprenditori che intendono attuare un piano di investimento di interesse per l’economia italiana che preveda l’impiego di risorse proprie non inferiori a 500 mila euro e proveniente da fonti lecite, nonché la creazione almeno di tre nuovi posti di lavoro; liberi professionisti che intendono esercitare professioni regolamentate o vigilate, oppure non regolamentate ma rappresentate a livello nazionale da associazioni iscritte in elenchi tenuti da pubbliche amministrazioni; titolari di cariche societarie di amministrazione o di controllo espressamente previsti dal decreto interministeriale 11 maggio 2011, n.850; artisti di chiara fama o di alta e nota qualificazione professionale, ingaggiati da enti pubblici o privati, in presenza dei requisiti espressamente previsti dal decreto interministeriale 11 maggio 2011, n.850; cittadini stranieri che intendono costituire imprese “start-up innovative” ai sensi della legge 17 dicembre 2012 n. 221, in presenza dei requisiti previsti dalla stessa legge e che sono titolari di un rapporto di lavoro di natura autonoma con l’impresa”

Conversioni

5750 conversioni in permessi di soggiorno per lavoro subordinato di permessi per lavoro stagionale;

4000 conversioni in permessi di soggiorno per lavoro subordinato di permessi per studio, tirocinio e/o formazione;

500 conversioni in permessi di soggiorno per lavoro subordinato di permessi Ue per lungo soggiornanti rilasciati da altri Stati dell’Ue;

500 conversioni in permessi di soggiorno per lavoro autonomo di permessi per studio, tirocinio e/o formazione;

100 conversioni in permessi di soggiorno per lavoro autonomo di permessi Ue per lungo soggiornanti rilasciati da altri Stati dell’Ue.

http://www.stranieriinitalia.it/attualita/attualita/attualita-sp-754/flussi-2017-ecco-il-testo-del-decreto-e-le-istruzioni-per-le-domande.html

Coworking a Napoli, uffici e postazioni convenienti – Senaso s.rl.

La SENASO S.R.L. con sede in Piazza Garibaldi 26 a Napoli offre uffici e postazioni di coworking molto convenienti.Gli spazi di coworking sono attrezzati in modo appropriato per assicurare un ambiente di lavoro confortevole. I vantaggi sono numerosi, dai risparmi economici generati su utenze tali l’affitto, la corrente, l’accesso ad internet agli attrezzi e i materiali di consumo. Inoltre si crea una dinamica di solidarietà e di motivazione tra i membri del coworking che permette di rompere l’isolamento indotto dal lavoro a domicilio. Il coworking facilita anche il networking e la condivisione d’idee e di progetti, incentivi nello sviluppo di attività e creatività.
I servizi offerti sono: uffici arredati, sala riunione da 6 a 8 persone, postazioni di lavoro, fotocopiatrici stampanti, numero di Fax e Telefono,internet,gestione corrispondenze.
Gli abbonamenti proposti sono concepiti per adattarsi ai bisogni dei lavoratori. A seconda degli spazi, esistono generalmente più formule di abbonamento per lavorare in coworking: un accesso per la giornata, per la settimana, al mese, all’anno.
È anche possibile prenotare il proprio spazio di lavoro per tutta la durata dell’abbonamento, che comprende molto spesso una postazione di lavoro, un ufficio e uno spazio per sistemare gli effetti personali. Le tariffe proposte dipendono della durata dell’abbonamento e delle prestazioni scelte.
Postazione

Giorno: 7,00 € (iva esclusa)

Settimana: 42,00 € (iva esclusa)

Mese: 168 € (iva esclusa)

Anno: 1.848 € (iva esclusa)

Ufficio
Giorno: 15, 00 € (iva esclusa)

Settimana: 90, 00 € (iva esclusa)

Mese: 360, 00 € (iva esclusa)

Anno: 3960,00 €(iva esclusa)

Gli orari e giorni di apertura sono dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 13,00 poi dalle ore 15,00 alle ore 19,00.
Per maggiori informazioni contattare Senaso s.r.l. al numero di tel. 08119644076 o scrivere all’indirizzo e-mail:info@senaso.it

Corso di preparazione per l’Esame di Lingua Italiana livello A2

volantino-corso-ed-esame-lingua-A2 (1)

La Senaso s.r.l. organizza dal 3 marzo 2017 nella sua sede in Piazza Garibaldi 26 a Napoli, Corsi di preparazione per il superamento dell’Esame di Lingua Italiana livello A2. Le lezioni saranno effettuate da docenti esperti e specializzati nell’insegnamento della lingua italiana agli stranieri. Diverse tipologie di corsi saranno offerte:

  • corsi di gruppo di almeno 6 partecipanti di una durata di 10 ore
  • corsi individuali con pacchetti di 5 o 10 lezioni

Il costo delle lezioni di gruppo è di 100 euro per 10 ore. Per quanto riguardano i corsi individuali vanno da 140 euro (5 lezioni) a 270 euro (10 lezioni).

Inoltre, Senaso s.r.l. vi informa che il 17 maggio 2017, ci sarà la sessione dell’Esame di lingua italiana livello A2 del PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri), la cui certificazione è valida per la Carta di soggiorno.

Per maggiori informazioni contattare Senaso s.r.l al numero di tel. 08119644076 o all’indirizzo e-mail: info@senaso.it

PROROGA – SELEZIONE DI OTTO MEDIATORI LINGUISTICO CULTURALI CON QUALIFICA REGIONALE DA ASSEGNARE AL PROGETTO SFERA “SUPPORTI FORMATIVI ED EDUCATIVI ALLE RETI DI ACCOGLIENZA”

La SCADENZA DELLA PROCEDURA COMPARATIVA PER TITOLI E COLLOQUIO PER LA SELEZIONE DI OTTO MEDIATORI LINGUISTICO CULTURALI CON QUALIFICA REGIONALE DA ASSEGNARE AL PROGETTO SFERA “SUPPORTI FORMATIVI ED EDUCATIVI ALLE RETI DI ACCOGLIENZA E’ PROROGATA AL GIORNO 01/02/2017 ALLE ORE 12.

Le restanti disposizione restano invariate.

Scarica la proroga procedura comparativa (1)

Scarica la procedura comparativa casba

Colf, badanti e babysitter, gli stipendi minimi per il 2017

Associazioni dei datori e sindacati hanno fissato i nuovi valori validi fino al 31 dicembre. Eccoli tutti

I nuovi valori (CLICCA QUI) sono stati fissati la scorsa settimana al ministero del Lavoro dalle associazioni dei datori (Fidaldo e Domina) e i dai sindacati (Federcolf, Filcams Cgi, Fisascat Cisl e Uiltucs) che hanno  firmato il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro Domestico. Tengono conto dell’aumento del costo della vita, che l’Istat ha quantificato in appena lo 0,1%.

Le retribuzioni minime variano in base a inquadramento  del lavoratore (si va dal livello A, assegnato alle colf senza esperienza, al livello DS delle assistenti qualificate e con esperienza di persone non autosufficienti ), convivenza o meno del lavoratore, impiego full, part time o solo come presenza notturna. Nelle nuove tabelle sono compresi inoltre i valori delle indennità di vitto e alloggio.

Su Colfebadantionline.it, tutti i nuovi minimi retributivi dei lavoratori domestici in vigore dal 1 gennaio al 31 dicembre 2017

Il documento firmato da associazioni dei datori e sindacati

Fonte: Stranieri in Italia