Presentazione aziendale

Senaso acronimo di Senegal-Napoli-Società è stata creata nel mese di luglio 2015 da Pierre Preira e Louis Benjamin Ndong, due giovani senegalesi che vivono da 16 anni a Napoli.

Lavorando da anni nel settore dell’immigrazione, hanno individuato la mancanza di luogo centralizzato dove gli immigrati possano risolvere tutte le difficoltà legate alla loro permanenza in Italia ma anche uno spazio di socializzazione dove esprimere le loro potenzialità attraverso un accompagnamento di qualità.

La loro missione è la creazione di un hub dove gli stranieri potranno attingere per scolpire un futuro diverso da quello già scritto dalla rappresentazione collettiva.

Questo avviene attraverso un primo approccio che riguarda i servizi primari di cui necessitano gli stranieri: pratiche legate al permesso di soggiorno, assistenza legale, corsi di lingua, ecc.

Il secondo approccio avviene attraverso l’offerta di spazi di lavoro, di accompagnamento nella progettazione e creazione di aziende. La Senaso si propone di diventare in questo modo un’incubatrice di start up e contribuire all’empowerment delle comunità straniere.

I valori che ci accompagneranno in questa missione saranno l’etica, la trasparenza, la professionalità, l’eccellenza, l’impegno e la flessibilità. Il nostro focus sarà la qualità del lavoro per offrire un punto di riferimento nel loro inserimento.

Storia del logo

Il logo nasce da una grande intuizione di Bruna Troisi, che ha creduto da subito nella Senaso, ed ha lavorato molto sull’essenza del nostro lavoro: il cerchio vuol dire “stabilità ma allo stesso tempo eterno movimento, abbraccio e quindi accoglienza, cioè l’idea di casa, dove c’è la porta sempre aperta per chi arriva. Il grigio e il tipo di carattere trasmettono professionalità e serietà e i colori celeste e arancio calore e cordialità”.